Cosa mi piace

Mi piace muovere le dita dei miei piedi nudi nell’erba scaldata dal sole.

Mi piace guardare il cielo che cambia quando sorge il sole, e il rumore pacato delle onde che accompagnano l’alba. Mi piace perdermi nei colori del tramonto e nella soffice consistenza delle nuvole rosate.

Mi piace svegliarmi la mattina con le finestre socchiuse e stiracchiarmi fino all’ultimo muscolo sul letto.

Mi piace l’odore del rosmarino, della vaniglia, e toccare le foglie delle piante per poi annusare le mie dita.

Mi piace l’odore del fuoco del campo, del fuoco fatto con la legna vera, con la resina, con lo scoppiettio e con le stelle che ti stanno a guardare.

Mi piace chiudere gli occhi e percepire quello che c’e’ intorno a me con tutti gli altri sensi.

Mi piace mettere mani e testa fuori dal finestrino della macchina e resistere alla forza del vento.

Mi piace l’odore dei campi fioriti, quelli gialli, con le cicale che cantano in sottofondo.

Mi piace guardare una persona quando e’ dedicata e proiettata in cio’ che fa. Mi piace l’entusiasmo in ogni sua forma.

Mi piace mettere le mani nel fiume che scorre, percepirne le tante correnti e pensare che la vita e’ un po’ cosi’, una rapida successione di mutevoli forze che si incontrano.

Mi piace guardare il mondo da una prospettiva piu’ alta, per scoprirne le trame che, dal basso, non si possono vedere.

Mi piace ascoltare alcuni tipi di musica classica, quella che fa parlare solo gli strumenti, che li accomuna nella loro diversita’, e che trasmette l’energia di chi l’ha composta.

Mi piace l’odore dell’olio fatto in casa e quel suo gusto cosi’ profondo.

Mi piace quando le persone mi sorridono, quando i miei genitori mi sorridono, quando mio fratello mi sorride, ma sopratutto quando nonna mi sorride, perche’ e’ difficile sorridere sapendo di essere vecchi.

Mi piace correre con il corpo e lasciar correre la mente standola ad ascoltare mentre lo fa.

Mi piace quando imparo qualcosa di nuovo, quando sento di aver migliorato me stesso, quando soffro ma mi conosco meglio.

Mi piace perdermi nelle storie fantasy, immaginando di essere un mago.

Mi piace appoggiare i piedi nudi sulla mattonela calda del pavimento, come quella vicino all’armadio di casa dei miei.

Mi piace il rumore che fanno 15 cm di neve fresca quando li pisto. O il non rumore quando ci surfo sopra con la tavola.

Mi piace l’odore del tiglio sul finire della primavera

Leave a Reply