Encoding di video AVI, DIVX, FLV, MKV in MP4 per PSP

Uso la Playstation Portable, spesso, per guardare video (anime soprattutto) quando sono in giro grazie al suo schermo da 4.3″ e all’autonomia di piu’ di 4 ore… Una bella comodita’! Oltre a VCast che permette di registrare quello che danno in tv direttamente in MPEG4 AVC (il formato compatibile con PSP), ci sono diversi programmi che encodano un video in qualunque formato in MPEG4, anche un file .FLV, sia per Windows che per Linux.

L’installazione di questi sotto Linux non sempre va liscia: a volte non esistono i pacchetti per la distro usata, spesso occorre ricompilare tutto a mano con diverse dipendenze da soddisfare, magari non esiste il pacchetto a 64bit (che in queste operazioni fa la differenza). Siccome a me non schifa la linea di comando, ecco la soluzione che adotto per l’encoding sulla mia linuxbox:

# generate video
ffmpeg -i "anime_ep1x23.avi" -f psp -r 29.97 -b 768k -ar 24000 -ab 64k -s 320x240  "anime_ep1x23.MP4"
# generate thumbnail
ffmpeg -y -i "anime_ep1x23.avi" -f image2 -ss 5 -vframes 1 -s 160x120 -an "anime_ep1x23.THM"

Se manca il comando ffmpeg, basta un apt-get install ffmpeg e passa la paura ;)

Continue reading

Invizimals: realta’ aumentata per il mobile gaming

httpv://www.youtube.com/watch?v=JbTJw_2E-Ww

Qui una recensione del gioco in italiano, che approfondisce meglio cosa si puo’ fare e in che modo la PSP viene fatta interagire con l’ambiente.

Per simulare le gesture fisiche, dato che la PSP non e’ dotata di accelerometri e giroscopi, probabilmente viene analizzata la posizione del codice sulla carta nell’immagine ripresa dalla webcam, e da questa viene infierito se la console e’ stata mossa e in che modo.

Insomma, un’idea davvero interessante, speriamo che dal settore ludico si possa poi passare, pian pianino, ad applicazioni per la vita di tutti i giorni…

RemoteJoy e PSPLink su PSP Slim e Linux

remotejoy_tn.png Grazie all’accoppiata PSPLink + RemoteJoy, e’ possibile vedere sul proprio PC lo schermo della PSP, arrivando perfino a giocarci con un joypad! Non male. Inoltre, molti dei passi qui decritti saranno poi utili per altri scopi.

Ma procediamo con ordine, un pezzo alla volta. Prima una spiegazione degli attori coinvolti:

  • PSPLink: mette in comunicazione la PSP con il computer attraverso un collegamento USB, va eseguito sulla PSP
  • USBHostFS: permette al PC di comunicare con la PSP collegata tramite PSPLink, e’ un driver che va fatto partire sul PC
  • RemoteJoy: una volta stabilito il collegamento grazie a PSPLink, è in grado di visualizzare lo schermo della PSP sul proprio PC e di utilizzare la tastiera o un joypad per comandare la PSP
  • PSPSh: un programma che, appoggiandosi a PSPLink e USBHostFS, permette di “impartire comadi” alla PSP direttametne dal PC.

Di seguito, tutto quello che occorre fare per vedere lo schermo della propria PSP Slim con custom firmware 3.90 M33 su GNU/Linux.

Continue reading

Toolchain per la Sony PSP sotto Linux

sony-psp.jpgComplice un po’ di tempo libero durante queste vacanze, mi sono messo a studiare come programmare la PSP, dopo aver piu’ volte lodato le potenzialita’ di questo gioiellino con i miei amici e non solo.

La possibilità di avere a meno di 160 euro un hardware dotato di schermo a 4″ 480×272 perfettamente visibile anche sotto il riflesso diretto del sole), connessione Wifi, autonomia che va ben oltre le 3 ore e un discreto processore grafico mi ha stuzzicato non poco. Dotata nativamente di un browser Internet, un lettore di feed RSS e un riproduttore per radio in streaming, la PSP si pone gia’ come piccolo ed economico Internet Device. Se poi aggiungiamo programmi come PSTube e altri player che possono riprodurre audio/video salvati sulla memory stick, trasmessi in streaming o presi direttamente dalla una condivisione di rete di un computer sulla rete wireless domestica, con la possibilità di collegarla alla TV o ad un proiettore tramite il cavo AV/Composite, ecco che diventa anche un pratico media player. Senza contare la possibilità di connettere una webcam o un navigatore
GPS, tant’e’ vero che ora stanno facendo la pubblicita’ della Scenic,
mi pare, che oltre alla macchina offre proprio una PSP con navigatore incorporato. Peccato per la mancanza del bluetooth, altrimenti sarebbe davvero perfetta!

Secondo me le possibilità di questo device sono davvero tante, anche se la vocazione prettamente ludica con la quale e’ nato rischia di oscurarle irrimediabilmente. Soprattutto per farci girare applicazioni dedicate, un po’ come i widget che di cui tanto si sente parlare. Un ottimo client per reperire e visualizzare i dati piu’ svariato presenti nella rete. Un economico sostituto a molti dei programmi che oggi uso sul palmare.

Ho voluto quindi capire quanto complessa è la programmazione per la PSP e quando e’ difficoltoso realizzare piccole applicazioni non dedicate solamente all’emisfero ludico, ma che da questo possano trarre vantaggio, ad esempio, per quanto riguarda lo stile e il look’nd feel dell’interfaccia da usare.

Continue reading