Skip to content
 

Statistiche sulla diffusione di Android e sulla risoluzione dei display

Uno dei principali problemi della piattaforma Android e’ la sua frammentarieta': ci sono diverse versioni di sistema operativo in circolazione, ognuna con feature specifiche e anche la risoluzione del display tende a cambiare da una classe di dispositivi all’altra. Di seguito riporto alcune statistiche dei programmi che ho sviluppato, ora che hanno superato le 10mila installazioni e quindi iniziano a diventare un campione significativo.

Una precisazione. Non vengono consiredate tutte le versioni di Android inferiori alla 1.6 (quindi dalla 1.5 in giu’), dato che i miei programmi non la supportano e quindi non ho statistiche di questo tipo.

Innanzitutto iniziamo con la diffusione del sistema operativo:

Come si puo’ vedere, la versione attualmente piu’ diffusa e’ la 2.1, ma anche la 1.6 si difende bene, con conseguente disperazione di noi programmatori. Questo principalmente a causa dei produttori di device che non rilasciano aggiornamenti alla piattaforma, ma piuttosto forzano all’acquisto di un nuovo dispositivo dopo neanche un paio d’anni di utilizzo del vecchio, se si vuole restare al passo con i tempi.

Passiamo poi alla risoluzione dello schermo:

Tranne una lieve predominanza della risoluzione 480×800 (quella del Nexus One e dall’HTC Desire, ad esempio), il resto del panorama si fa molto variegato, con le prime, timide apparizioni anche di risolulzioni piu’ adatte ad un display di un tablet che di uno smartphone (1024×600 e 640×480).

Insomma, dati alla mano, e’ proprio vero che programmare per Android deve tenere conto di tante variabili, troppe a volte!

Update: Come segnalato da Lorenzo, anche Tweetdeck ha fatto un’analisi simile alla mia… Con risultati altrettanto incasinati :(