Pinball Fantasies e DosBox, nostalgia a tutto flipper

Pinball FantasiesErano i tempi delle superiori quando uscì un gioco che aveva del miracoloso: accoppiava uno scrolling verticale in VGA cosi’ fluido da non essere mai stato visto prima, alla riproduzione di file audio .MOD a quattro tracce, ad una simulazione fisica assolutamente realistica per un gioco di flipper. Funzionava egregiamente anche su un 386 ed era contraddistinto da una giocabilita’ davvero unica. Ciliegina sulla torta, si vociferava che fosse stato scritto tutto in assembly, dalla prima all’ultima riga.

Sto parlando di Pinball Fantasies, sviluppato dalla Digital Illusions e destinato a fare scuola nel campo dei videogiochi.

Grazie a DosBox e i file messi a disposizione da siti di abandonware come Abandonia, sono riuscito a rigiocarci di nuovo sotto GNU/Linux, con mio immenso piacere e con diverse ore di tempo passate davanti. E, ve lo confesso, tra un extraball e un bonus, la mente mi e’ andata ai tempi passati, a quando la mattina mi ritrovavo con i miei compagni di classe e facevamo a gara a chi aveva stabilito l’ultimo record sui quattro tavoli disponibili.

Di seguito la procedura che ho seguito per Ubuntu, facilmente adattabile anche ad altre distribuzioni.

  • Scaricare i file del gioco e metterli in una cartella, nel mio caso /media/data/download/dos/PFantasy/
  • Installare DosBox con il comando sudo apt-get install dosbox
  • Creato un launcher con il seguente comando:  dosbox /media/data/download/dos/PFantasy/pinball.exe

Potrebbe essere necessario, se non sentite alcun suono, configurare l’audio in DosBox.

Pochi e semplici passi per ottenere un gioco che vi lascera’ sicuramente soddisfatti. Tra l’altro, con lo stesso metodo, potete rigiocare a tutti quei capolavori di giocabilita’ tipici dei tempi dek DOS che, grafica a parte, ancora oggi molti giochi si sognano! Attenzione: generano dipendenza, io vi ho avvisati!

2 Comments

  1. Esisteva qualche trucco per avere un’extra ball ecc: qualcuno me lo ricorda? Ho conservato il contenuto di un vecchio HD nel mio PCS286: avevo raggiunto 650.000.000 di punti, mentre ora non riesco a superare i 100.000.000: sto invecchiando (62 anni!). Comunque è stato un bel momento ritornarci a giocare grazie a Ubuntu e Dosbox. Ne ho provati diversi, tra cui il fantasmagorico Adventure Pinball, ma Stones ‘n Bones per me resta il migliore, perché il concatenamento dei “passi” (attivare tutti i bersagli, aprire la torre per avere punti o extraball, e parallelamente passando attraverso i tre varchi iniziali, oppure agire a sinistra per attivare il kickback o altre cose è un meccanismo folle, che certe volte mi ha preso fino a tenermi a notte fonda! Oggi non più, e non per saggezza acquisita…

Leave a Reply