L’Asus Eee PC e i suoi fratelli

Dopo i TabletPC, belli ma costosissimi, dopo il flop degli UMPC, ancora più piccolo e ancora più costosi, sembra che stavolta le aziende produttrici di hardware abbiano capito che un computer portatile non deve per forza essere un computer desktop più piccolo, ma che può essere anche qualcosa di non eccessivamente potente, non eccessivamente capiente, che permetta di portare con se i dati principali (e non i 120 Gb di musica e video), da quale si possa accedere ad Internet e con una tastiera degna di questo nome. Seguendo questa filosofia di “decrescita felice”, siamo finalmente testimoni di un nuovo tipo di subnotebook: piccolo, prestante ma non troppo economico ed equipaggiato nativamente con GNU/Linux. Segue una breve rassegna di quanto esistente o previsto all’oggi (aggiornato 2/07/2008).

asuseee_700.jpg Asus Eee


L’Asus, grazie al suo Eee PC per prima ha sperimentato in questo campo, portando sul mercato
questo notebook con un costo intorno ai 300 euro, peso sotto il
chilogrammo e con GNU/Linux o Windows installati di serie. La prima serie (700) ha uno schermo da 7″, la seconda (900), non ancora sul mercato, sara’ equipaggiata con uno schermo da 10″.

Processore Celeron M a 900 Mhz, 4/8Gb di disco allo stato solido, 512 Mb di Ram, autonomia dichiarata di circa 3 ore.

Dato il successo di questo prodotto, (ed essendo anche l’unico attualmente presente sul mercato italiano), normale che l’inventiva umana abbia esteso la dotazione hardware di base, aggiungendo ad esempio un touchscreen. Qui un tutorial su come fare e qui chi vende i componenti. E qui invece come collegarlo ad Internet tramite cellulare Bluetooth.

Modelli successivi: Eee 900, in Italia dal 9 Giuno, ed Eee 901, atteso poco dopo. Caratteristiche di spicco: display da 8.9″ pollici per il primo, processore Intel Atom per il secondo

everex_cloudbook.jpg Everex CloudBook

L’Everex Cloudbook parte subito con uno schermo da 9″ e un’autonomia dichiarata di 5 ore, anche se il prezzo si dovrebbe aggirare intorno ai 400 $, qualcosina di più dell’Asus Eee.

acer_aspire_one.jpg Acer Aspire One

Con prezzo di 299 euro è dotato di 512 Mb di RAM, drive SSD da 16Gb, 8.9″ di display, processore Intel Atom e Linux preinstallato.
Oppure con 349 euro si passa ad 1Gb di RAM e 80Gb di hard disk, non più su SSD ma su supporto magnetico da 2.5 pollici.

Due interessanti recensioni qui e qui.

ecs_g10.jpg ECS G10La dotazione hardware dell’ECS G10
comprende un processore Intel Atom, fino a 2GB di memoria e due
differenti schermi, da 8.2″ e da 10,2″. Disco sia allo stato solido che
a piatti e una webcam da 1,3 megapixel. Sconoscito il prezzo e
l’autonomia dichiarata.
msi_windmsi.jpg
MSI Wind U100

Sembra essere uno degli avversari piu’ papabili questo MSI Wind.
Equipaggiato con processore Intel Atom a 1,6GHz, schermo da 10″, 1Gb di
RAM e autonomia di addirittura 7 ore. Hard disk sia tradizionale che
solido, con tagli a partire da 80 Gb.

Il prezzo sembra partire dai 300 euro, data di rilascio Giugno, Qui un approfondimento con foto molto interessanti

dreambook_il1.jpg Pioneer DreamBookLight IL1

Pur uscendo dal range del prezzo base degli altri prodotti (si parla infatti di una cifra di partenza di 450$), il DreamBookLight IL1
di Pioneer Computers Australia propone caratteristiche simili a quelle
dell’Asus (512 Mb di RAM e schermo da 7″), ma ha un disco da 40Gb e un
processore VIA C7-M a 1 GHz.

Per ora in vendita solo in Australia.

hp_2133.jpg HP Compaq 2133

Seppur con un prezzo sensibilmente maggiore rispetto agli altri modelli esaminati, l’HP Compaq 2133
e’ caratterizzato da uno schermo a 8,9″ con 1366 x 766 e processore
Inter Centrino, con un prezzo intorno ai 600$ – 650$. Nei negozi, forse,
da Aprile.

Terminano la carrellata altri prodotti, parimenti interessanti, ma purtroppo non destinati ad essere distribuiti nel nostro paese:

Leave a Reply