L’affidibilita’ del servizio clienti Wind

Photo credit: BBspotAvevo scritto sul termine forzato della promozione Wind No Limit 3, decisione ad opera del marketing di Wind e di cui non riesco a trovare altra motivazione se non il costringere chi si trovava bene spendendo 3 euro al mese, a doverne spendere 8 per risolvere le stesse esigenze.
Come recita uno dei comunicati apparsi sul sito dell’operatore:

Dal 17 novembre 2008 l’offerta Wap No Limit sarà sostituita dalla nuova opzione Mega 10 Ore con nuove condizioni di utilizzo:
– a fronte di un costo di 2 euro al mese, sarà garantito un bonus mensile di 10 ore spendibili per le sole connessioni GPRS/UMTS/HSDPA di tipo WAP effettuate al di fuori del Portale Mobile;
– dal bonus saranno escluse le connessioni effettuate all’interno del Portale Mobile, le connessioni i-mode e le connessioni Internet;

A questo punto mi sono chiesto quale realmente fosse la differenza tra connessioni WAP e connessioni Internet, le prime incluse nella promozione, le seconde escluse. Ho telefonato quindi al servizio di assistenza clienti della Wind spiegando la mia situazione, facendo loro presente cosa diceva l’SMS ricevuto e chiedendo cosa potevo fare con questa nuova Mega 10 ore.

Ecco un estratto delle risposte, in corsivo le mie reazioni alla telefonata.

“Può navigare nel portale WAP della Wind” E io: “Quali contenuti trovo nel portale WAP? Sa, mi piacerebbe vederli prima di scegliere se aderire o meno a questa promozione.” Operatore: “Ma certo, basta andare su www.libero.it, trova le stesse cose”. “Anche i video e la posta?” “Ma certo!”
-Però, stanno avanti nel portatile mobile di Wind-

“No, no, non si deve preoccupare, del 12 ottobre le promozioni sono state ripristinate, quindi lei ha le stesse promozioni agli stessi prezzi, non cambia nulla.”
-Wow, qualcuno al marketing Wind deve essere stato licenziato per questo-

“Ho controllato i suoi dati: dal 17 novembre ci sarà il passaggio automatico dalla promozione che ha lei, Wap No Limit a Mega 10 ore. Con questa promozione lei può navigare all’interno del portare Wind, a 3 euro al mese. Se poi vuole usufruire di Internet fuori dal portale, deve pagare altri 2 euro al mese, e avrà un bonus di 10 ore di navigazione. In pratica, rimane tutto com’è adesso.” Allorché ho risposto: “Mi scusi, ma io adesso pago solo 3 euro al mese e posso già navigare in Internet dal telefonino, usare il cellulare come modem e scaricare la posta”. “Come, non paga 2 euro in più per fare queste cose?” “No, assolutamente”. (passa qualche minuto) “Si vede che ha una promozione attivata che non le fa pagare 2 euro aggiuntivi al mese, probabilmente non ne è a conoscenza.” “Ah capisco, quindi dopo il 17 Novenbre, pagando 3+2=5 euro in tutto, potrò continuare a navigare sul Internet con il mio telefonino, andarmi a leggere la posta su Google, usare Skype dal cellulare e usarlo anche come modem attaccato al computer?” “Si, certo”.
-Mi hanno attivato una promozione a mia insaputa, fantastico!-

“Vede, i siti WAP sono siti fatti apposta per essere utilizzati con il cellulare” e io “Bene, ma come faccio a sapere quali siti lo sono e quali non lo sono?” “Tutti i siti sono WAP, però poi potrebbe capitare di non vedere alcune sottosezioni o altre parti. I siti sono fatti con un linguaggio chiamato HTML, che i telefonini non capiscono”
-Ah, e fino ad oggi come ho fatto a navigare su Internet dal telefonino? Misteri!-

L’unica differenza è nella tariffazione, a volume con Wind No Limit 3 per un totale di 750 mega al mese, a tempo con Mega 10 ore, che sono appunto 10 ore al mese”. “Quindi stando in questi limiti, posso continuare a navigare su Internet dal telefono, usare programmi come Skype e connettermi dal computer usando il cellulare come modem?” “Certamente”
-Dopo dove ti devo cercare per far pagare a te la prima bolletta che
mi arriverà?-

Per fare queste telefonate, che non si esauriscono negli estratti salienti riportati, ho impiegato più di un’ora, ho cercato di spiegare il meglio possibile la mia situazione e di ricapitolare ogni volta quanto ci si era detti.
In definitiva, non sono riuscito a trovare una risposta alla domanda di partenza.

Allora mi chiedo, capita solo a me di avere tante risposte diverse e contraddittorie quante sono le telefonate che ho fatto per  chiedere chiarimenti? Ma ancora più importante, a chi deve rivolgersi un consumatore per capire quali servizi gli offre l’azienda di cui è cliente?

Personalmente la ritengo una situazione fuori ben oltre ogni possibile margine di tolleranza.

Leave a Reply