DLNA, home wireless e mobile digital media server

Come scrivevo su OneMobile.it, vedere un Nokia N95 usato come Mobile Digital Media Server (M-DMS) apre la mente a tante elucubrazioni.

Partiamo innanzitutto dalla tecnologia che c’e’ dietro e da chi la promuove: la Digital Living Network Alliance, DLNA per gli amici. Si tratta di un consorzio che stabilisce delle linee guida per far interoperare tra di loro dispositivi e certifica poi chi le rispetta, garantendo che prodotti con questo bollino possano scambiarsi informazioni tra loro, soprattutto quelle di carattere multimediale, come foto e video.

In pratica, tramite uPnP e una qualche rete tra dispositivi (cablata o wireless), posso visualizzare i video girati col mio cellulare o su un DVR direttamente su un mediacenter, come la Playstation. Oppure ascoltare dall’impianto di casa la playlist preferita che ho nel mio telefono o sul netbook, senza cavi o strane configurazioni. O ancora, guardare sul la tv di qualche amico le foto della giornata, scattate con la macchina digitale e senza l’ingombro della cavetteria. Ma anche salvare al volo sul NAS di backup i dati sul proprio palmare o smartphone e stampare direttamente le foto fatte, senza passare più per il pc

Una nuova tecnologia di streaming e condivisione dei contenuti, che estende e migliora (di molto) l’AD2P del bluetooth, appoggiandosi anche sul wifi e abbattendo la barriera della connessione uno-alla-volta.

Certo, molte delle cose elencate è possibile farle anche oggi, ma sono tutte soluzioni proprietarie e senza interoperabilità tra prodotti di marche diverse. Dall’elenco dei prodotti che attualmente hanno il bollino DLNA invece, mi sembra che le promesse per qualcosa di buono ci siano tutte!

Lato mobile, all’oggi sono compatibili DLNA i modelli Nokia N78, N79, N82, N85, N95 ed N96, Sony Ericsson G705 e C905, Samung SGH i780. Un po’ pochino purtroppo, considerando che dovrebbe bastare una patch software.

Lato desktop invece, troviamo il supporto ai server DLNA sia per Windows (grazie al Windows Media Connect presente in Windows Media Player 11), Mac OSX ,Linux (sbizzarndosi in distro disponibili) e Java.

Qualche approfondimento tecnico, una guida in italiano per iniziare a giocare con il DLNA, diversi server DLNA esistenti, un articolo di CNet e tutta l’esperienza raccolta nella Rete.

Dal canto mio, non appena avrò qualche device compatibile, partirò subito con le sperimentazioni!

Leave a Reply