Come funziona Trider G7 SP3

Trider G7, uno dei miei cartoni preferiti da piccolino. La mia passione per l’informatica mi ha sempre spinto a domandarmi in cosa erano programmati questi robottoni, quali linguaggi erano cosi’ avanzati da permettere interazione naturale, comandi vocali, motion capture e resistere a quelle tremende scosse elettriche con fulmini e saette che si verificavano spesso nella cabina di pilotaggio.

Poi, una luce:

Guardate esattamente cosa appare alla posizione 00:27. Esatto, mistero svelato: Trider G7 sembra sia stato programmato con una qualche versione del Fortran, e il codice e’ stato scritto nientepopodimeno che dalla Microsoft!

Wow, che scelta che hanno fatto a quel tempo alla Takeo General per difendere la terra. Ma si vede che le cose erano assai diverse da quanto poi successivamente accaduto con Windows, altrimenti gli alieni ci avrebbero gia’ conquistato da un pezzo e, dopo i primi attacchi, il cartone si sarebbe chiamato Trider G7 SP3 (da leggere Traider Gi Sette Servis Pak 3)!

E cosa sarebbe successo se, all’innesto del Trider con la navetta, fosse accaduto questo? Poveri noi, quanto abbiamo rischiato senza saperlo!

Fonte…

0 Comments

  1. °L°

    Sono basito. Mi meraviglio che non sia zompato fuori il mitico schermo blu nella lotta con uno dei robottoni nemici & relativa fine inglorosia del trider!
    ALFREEEEEEEE’!!!!!!
    Come butta?
    M’ha fatto contatto un neurone ed è zompato fuori il nome del tuo blog.
    Bellobello.
    Se ti capita fatti un giro sul mio.

    http://www.magmatico.splinder.com

    E se hai tempo leggi qualche racconto e fammi sapere.

    PS
    Se non l’hai fatto, guardati planetees.
    Non è jappo tradizionale, ma è molto bello.

Leave a Reply