Aggiornamento manuale del Nexus S ad Ice Cream Sandwich

Aggiornare il proprio Nexus S al nuovo Android Ice Cream Sandwich e’ ormai solo una questione di pazienza, dato che l’update via OTA e’ in arrivo in questi giorni. Il problema e’ che, se come me avete installato una custom ROM (MIUI, Cyanogenmod o altre), l’aggiornamento via OTA non arrivera’ mai.

Situazione che si puo’ risolvere facilmente, dato che e’ sempre possibile aggiornare manualmente alla ROM ICS ufficiale, ora che sono disponibili.

La guida di partenza che ho usato per fare l’aggiornamento e’ stato questa. Ho scaricato l’ultima ROM 4.0.3 dal link fornito (il file ZD3PyN0t.zip), l’ho copiato nel dispositivo sotto la cartella principale della SD card rinominandolo in update.zip, poi ho spento il device, l’ho riavviato premendo volume up + power in modo da far partire il bootloader, ho selezionato il recovery (nel mio caso il Clockworld Manager, ma funziona anche con quello standard), ho fatto un bel wipe di dati e della cache e ho installato il file update.zip. Un nuovo reboot e voila’, ICS anche sul mio smartphone!

Altra cosa che ho ripristinato e’ stato l’accesso come root al dispositivo. La procedura e’ ben descritta qui, e che contiene l’hack per ottenerli. Il problema e’ che non mi funzionava piu’ il ClockWorld Manager: nel sito con tutte le versioni e’ ancora disponibile la 5.0.2.0, che pero’ a me non partiva dal bootloader. Ho dovuto prendere l’ultimissima versione “non ufficiale” 5.0.2.3 e, installata, il recovery ha ripreso ad andare. Anche in questo post il problema sembra essere conosciuto.

Nello sfortunato caso di brick del Nexus S (non parte piu’ niente), si puo’ sempre tentare un ripristino a basso livello con Odin, come spiegato da questa e da questa guida, ma funzionera’ solo con Windows

Ovviamente anche le ROM custom non sono rimaste a guardare e se Cyanogenmod ha rilasciato una versione di Android Ice Cream Sandwich qualche settimana prima di quella ufficiale, dal canto suo la MIUI ha portato ICS sulla sua versione per Nexus S. Il supporto ad altri dispositivi e’ atteso a breve. Per ora, da quello che ho visto, non ci sono sostanziali differenze rispetto alle ROM stock, quindi ho installato quest’ultima e poi vedro’ se e dove orientarmi.

Infine, per i piu’ curiosi, la lista completa delle ROM e degli update per tutti i modelli di Nexus S.

 

Leave a Reply